Taner Ay Solinger

Spread the love
Taner Ay Solinger
Taner Ay Solinger

Taner Ay Solinger – Taner Ay, un nativo di Solingen che parlava sia tedesco che turco, sarebbe morto, secondo una serie di fonti. Presumibilmente è stato ucciso in un incidente d’auto mentre viaggiava dalla Turchia alla Germania. Il tutto è accaduto vicino a Sofia. Nel 2018, l’uomo d’affari Solinger ha fatto notizia quando è stato collegato agli Osman tedeschi vietati.

Per un po ‘, su account Instagram segreti sono circolate voci secondo cui Taner Ay aveva preso vita. Nonostante ciò, i rapporti secondo cui un incidente stradale ha causato la morte dell’imprenditore Solinger hanno continuato a comparire sui siti di notizie turchi. La triste certezza sembra essere la norma ora. All’improvviso, sullo schermo è apparsa un’immagine dell’incidente.

Su di essa si intravedono i resti dell’auto di Ay, una Porsche bianca targata SG-AY-911. L’imprenditore è stato visto nell’auto sportiva nei suoi post su Instagram di poco prima. Sulla base di questi rapporti, sarebbe partito per la Germania molto presto.

Le cause precise dell’incidente rimangono sconosciute. Si dice che abbia perso il controllo del suo veicolo da qualche parte lungo il percorso verso Sofia, la capitale della Bulgaria. Secondo quanto riferito, un passeggero, la sua guardia del corpo personale in Turchia, è sopravvissuto allo schianto nonostante fosse gravemente ferito.

Poche ore prima del fatale incidente, una storia su Instagram:

Taner Ay ha condiviso un video su Instagram e lo ha impostato come sua storia solo poche ore prima del suo incidente mortale. Le persone a Darin hanno visto diversi turchi tedeschi partecipare a un evento di beneficenza. Ha dato da mangiare ai cani che abbaiavano. Qualche tempo dopo, la Porsche bianca di Ay è stata avvistata in una stazione di servizio in Bulgaria.

L’incarnazione offensiva ed esteriore della sua immagine che ha coltivato su Instagram è stata fondamentale per lui. Una vita di estrema opulenza, completa di selfie e foto di riferimento scattate con alti funzionari del governo e della burocrazia turchi e dei loro partner commerciali in tutto il mondo.

Il suo account, a cui è ancora possibile accedere, ha oltre 1,1 milioni di follower e presenta spesso immagini di armi pesanti e persone della malavita turca. Ciò che è passato inosservato per anni è diventato motivo di arresto per un giovane tedesco-turco nell’estate del 2020. Il nome di Ay è stato citato in segno di simpatia quando il boss della mafia turca Sedat Peker ha parlato dall’esilio a Dubai di come ha inviato denaro agli Osman in Germania .

Lesen Sie auch dies  Gina Lollobrigida Ehemann

Foto di Taner Ay con presunti membri della leadership Osmani in Germania, ora proscritta, sono circolate sia in Turchia che nel Paese. Diverse pubblicazioni affermavano che Ay fosse il leader degli Osman in Germania e che avesse dato i soldi di Sedat Peker al violento gruppo Rocker.

Tuttavia, Peker non aveva fatto questo punto in modo esplicito. In realtà è stato Metin Külünk a dirlo. Ma i battibecchi tra Külünk e l’Union Internationaler Demokraten, o UID (ex UETD), e Ay e suo padre etin Ay hanno riportato sotto i riflettori l’imprenditore di successo. Le foto pubblicate da Ay su Instagram che sembravano mostrarlo mescolarsi con noti membri della mafia hanno solo alimentato queste voci.

Alla fine, il padre di Ay, etin Ay, è stato quello che è stato messo maggiormente sotto pressione. È elencato come General Manager Turkey presso ESI-Group. etin Ay ha dovuto dimettersi dalla carica di console generale onorario della Repubblica turca di Cipro del Nord a Düsseldorf quando sono emerse voci sui suoi loschi rapporti con organizzazioni oscure.

L’ultima avventura di Taner Ay:


Taner Ay ha persistito nei suoi nobili obiettivi nonostante ciò. Nella sua città natale di Krşehir, luogo di nascita dei suoi genitori, aspirava a diventare il presidente della squadra di calcio locale in modo da poterli portare alla Süper Lig. In estate ha reso pubblica la sua candidatura. È qualcosa che ha annunciato anche il ricco Ay del suo tempo su Instagram.

I tifosi del Krşehirspor, in particolare, si sono rivolti ai social media per esprimere la loro tristezza per l’incapacità della squadra di fare il salto nella massima divisione turca dopo che il loro ex candidato presidenziale aveva promesso che l’avrebbe fatto con tutto il cuore e l’anima. Probabilmente solo una delle tante promesse che Ay non sarà più in grado di mantenere.

Lesen Sie auch dies  Lisa Mantler Ehemann

Poco dopo questo enthüllung, sui media e sui social media turchi è scoppiata una tempesta di merda. La sua rabbia non si limitava a Metin Külünk. Sono stati discussi anche gruppi e individui tedeschi ancora più focalizzati. Esempi degni di nota sono gli Osman della Germania, ora banditi, e un certo Taner Ay della Solingen tedesca nordoccidentale.

Taner Ay Solinger

Non ci è voluto molto perché arrivasse una risposta: Selçuk Can ahin, fondatore di Osmanic Germany, ha rilasciato un videobot sotto forma di due video non molto tempo fa. Taner Ay, un uomo d’affari di Solingen, ha condiviso entrambi sul proprio Feed. Ovviamente non senza motivo. Gli Osman in Germania furono aiutati dai soldi forniti da Peker.

I turchi germanici sono sospettati di avere stretti legami con gli ottomani in quella che oggi è la Germania. Il pubblico del seguente video era il popolo tedesco. Dura otto minuti interi. In esso, afferma: “Mi chiamo Selçuk Can ahin. Creatore di Osmanli Germany. Vorrei parlare contro i recenti scandali mediatici che non hanno senso Me.

I video si basano sulle affermazioni fatte dal boss mafioso latitante Sedat Peker, responsabile di mantenere la Turchia in uno stato di sonnolenza grazie ai suoi enthüllments ormai screditati. Senza fornire ulteriori dettagli, Peker ha affermato di aver inviato denaro a una banda tedesca tramite Külünk. Sorse rapidamente la speculazione che gli Osman potessero essere coinvolti, data la loro storia nella regione.

Accordi di tipo Hawala:

È vero, ahin si vanta di non aver mai ricevuto denaro da Peker. Tuttavia, è vero che ha ricevuto denaro da Külünk. Poco dopo, Solinger Ay è stato accusato di agire da intermediario per queste transazioni in stile Hawala da membri dell’opposizione turca e utenti dei social media.

E prosegue dicendo: “E poi ci sono nomi come etin Ay, che non conosco personalmente e di cui non ho mai sentito parlare”, nel video. Ho saputo che era nostro consulente solo dopo averne letto sui media. Gli Osman in Germania non hanno mai usato Herr Etin come consulente prima d’ora e non lo conoscono affatto. Taner Ay, suo figlio, non stava molto meglio.

Lesen Sie auch dies  Claudia Süssmuth Dyckerhoff

Tuttavia, in turco c’è una contraddizione:

Con queste parole, ahin offre essenzialmente protezione a un uomo a lui apparentemente sconosciuto. Il rocker tedesco-turco canta nella sua lingua madre nel secondo video. Il capo del popolo osmanico in Germania sembra avere solo una conoscenza superficiale del turco.

Non passa molto tempo a parlare di se stesso e parla solo per circa due minuti in turco. Sono due minuti di troppo, però, dato che si contraddice. Questa volta, ahin afferma di aver incontrato l’uomo d’affari Taner Ay a una conferenza UETD (ora UID) a Colonia. Anche le foto sono state scattate durante l’evento in questione.

Mondo: Taner A. era un membro di spicco dell’Impero Osmanico in Germania. Inoltre, ahin ha detto di non conoscere i Signori etin o Taner Ay. Ma non sono mai stati, e non potrebbero mai essere, parte dei tedeschi osmani. Solleva interrogativi sul motivo per cui la rock star avrebbe preso l’assediato Taner Ay sotto la sua protezione videoregistrata.

Lennart Pfahler, scrivendo nel 2019 per il “Welt”, ha discusso di Taner Ay e dei suoi presunti legami con la Germania osmanica. Sarebbe stato presentato alla redazione con la prova che Ay era “un membro di spicco” del gruppo ora proibito.

Stretti legami con il ministro degli Esteri turco:

Lo stesso Taner Ay pubblica spesso su Instagram foto che lo ritraggono insieme ad altri membri di spicco del governo e della burocrazia turca. Sostiene che i suoi legami con questi politici sarebbero così estesi che sarebbe stato presente con la delegazione turca alla riunione dei ministri degli Esteri del G20 a Bonn nel febbraio 2017.

Se guardi da vicino il suo profilo Instagram, vedrai che ha un rapporto molto stretto con il ministro degli Esteri turco, Mevlüt avuşolu. Che si riuniscano in modo informale, diciamo, per giocare a golf, è evidente dalla foto. Il ministro degli Esteri turco ovviamente non ha voluto prendersi il tempo di visitare il Solinger Ay nella tenuta di famiglia nel Bergischen, l’equivalente di un “ay” a Solingen.

Taner Ay Solinger
Taner Ay Solinger

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Werbeblocker erkannt!!!

Wir haben festgestellt, dass Sie Erweiterungen verwenden, um Anzeigen zu blockieren. Bitte unterstützen Sie uns, indem Sie diese Werbeblocker deaktivieren. Danke!

error: Inhalt ist geschützt !!